Inside the Beauty Case

Posts Tagged ‘rebecca mazzarella

Si chiama Vanishing Cream, ma in Italia è conosciuta come Paradiso all’Improvviso. E mai nome fu più indovinato. Non so se vi è mai capitato, ma io fino alla scoperta di questo “preparato magico” di Lush ho sempre pensato che una crema per il viso valesse l’altra.
Ad ogni modo, vi assicuro che le ho provate tutte: dalla crema di erboristeria alla crema di farmacia, fino a quella di profumeria, e la maggior parte di queste non svolgevano assolutamente la loro funzione.

paradiso all'improvviso lush 3

LUSH - Paradiso all'Improvviso / Vanishing Cream

Un po’ di tempo fa mi sono recata al mio amato negozio di fiducia Lush e come al solito mi sono affidata alla bottegaia che tanto pazientemente risponde ogni volta alle mie mille domande.
Le ho spiegato il mio problema così come lo spiego ora a voi. Ogni mattina, prima di truccarmi, mettevo un velo di crema che matematicamente non si assorbiva e, appena applicata, in alcune zone si asciugava in altre creava una trasparente pellicola. Questa, se ci passavo sopra il dito, creava quella brutta sensazione di unto in alcune parti e di secchezza in altre (per esempio sul naso). Quindi, appena stendevo il fondotinta, era come se non avessi messo la crema! E in particolare sul naso metteva bene in evidenza leggere screpolature.
Mi sono completamente affidata alla gentile commessa, che mi ha fatto aprire gli occhi e capire che tutte le creme che avevo usato sino a quel momento erano sempre sbagliate per me. Mi ha così consigliato la mia ormai amata crema viso Paradiso all’Improvviso. Il mio problema era che tutte le creme provate erano troppo “ricche” di proprietà che in alcune zone la mia pelle assorbiva e in altre no, creando quella maledetta pellicola nonché la sensazione di non avere la pelle omogenea. La scoperta di questa crema viso di Lush ha cambiato completamente le cose, sin dal primissimo acquisto (di cui sopra).

Tornata a casa, dopo aver utilizzato due miei must have Lush, e cioè il detergente rollé Angeli a fior di Pelle (Angels on Bare Skin) ed il tonico Acqua di Luna (Tea Tree Water), ho preso la crema e con sguardo di sfida – “darà l’effetto sperato?” – l’ho applicata al viso.
La mia espressione era quella di un pesce lesso: a bocca aperta! Paradiso all’Improvviso si è assorbita subito, l’ho sentita leggera, con un odore delicatissimo e per niente fastidioso, e la mia pelle era morbida.
La setra sono andata a letto curiosa per l’indomani mattina, per via della “prova naso spellato”. Devo ammettere che mi ha sorpresa anche in quel momento! La mia pelle era omogenea e non ho avuto sensazione di pesantezza/unto/secchezza. Era come se la mia pelle finalmente potesse respirare anche sotto il fondotinta. Non esagero, bisogna davvero provare per credere e per capire cosa intendo.

LUSH - Paradiso all'Improvviso / Vanishing Cream (packaging)

Paradiso all’Improvviso la consiglio a tutte perché è veramente ottima e rispecchia al 100% ciò che vorrei da una crema viso.
E’ indicata non solo per chi come me ha la pelle mista, ma anche per chi ha la pelle sensibile, grassa, irritata dall’acne e a zone disomogenee.
“Contiene solo 11% di oli nutrienti (metà rispetto al solito)”, recita il Lush Times italiano. Questo, però, non significa che sia meno nutriente, anzi: la sua leggerezza strutturale permette alla crema di essere assorbita fino vari strati di pelle e, quindi, nutre anche in profondità. Inoltre, contiene: gel di lino, che ha proprietà emolienti e ammorbidenti; l’acqua di rose, che ha proprietà rinfrescanti, astringenti e decongestionanti e rende tonica la pelle; la lavanda, che ha proprietà rilassanti, antisettiche e lenitive; il miele, che aiuta ad ammorbidire.
Per definire questa crema oserei dire: “povera” di contenuto, ma efficace nel risultato!

paradiso all'improvviso lush 2

LUSH - Paradiso all'Improvviso / Vanishing Cream (prodotto aperto)

L’unica pecca – comunque trascurabile per il “lavoro” che fa – di questo prodotto è il prezzo da noi in Italia: € 26,50 per 45 grammi. Ma non spaventatevi: la quantità nell’applicazione deve essere minima, in quanto basta poco prodotto per rendere la pelle felice. E con questa accortezza, la crema vi durerà fino a 3 mesi usandola mattina e sera.
Ecco un altro prodotto da aggiungere alla lunga lista dei miei MAI PIU’ SENZA!

Stanca di quei fastidiosi brufoli che mi comparivano sul mento e sulla fronte, soprattutto causa del nostro periodo mensile, avevo deciso che era ora di combattere ed eliminare “gli indesiderati”. E l’ho fatto sperimentando uno dei “classici” di Lush, che sembrava fare proprio al caso mio: Brufolo Bill (nome originale: Grease Lightning).
Ovviamente l’uso di questo prodotto non esclude gli altri, in quanto è comunque necessario che ci sia una buona pulizia del viso giornaliera con detergenti e scrub. Però questa via è il modo più veloce per ottenere ottimi risultati!

 

brufolo bill lush 1

LUSH - Brufolo Bill/Grease Lightning (Packaging prodotto)

 

Sfogliando, come ogni giorno, il mio Lush Times – il giornale/catalogo del brand britannico – lo sguardo mi è caduto su questo prodotto e ho deciso di comprarlo affidandomi al caso visto che sulla descrizione c’era – e c’è tutt’ora – scritto “il cancella-brufoli più veloce del West”.
Devo ammettere che l’ho preso un po diffidando del “miracolo”, perché mi sembrava alquanto impossibile che potesse cancellare i brufoli velocemente. Ma Brufolo Bill mi ha piacevolmente sorpreso, ben oltre le mie aspettative.

Alla vista si presenta come un gel trasparente e ha un buon profumo di tea tree. L’applicazione è semplice, in quanto basta metterne un po’ sul dito e tamponare il prodotto sul punto interessato. Mano a mano che si asciuga, Brufolo Bill crea una pellicina opaca e, lasciata agire, questa aiuterà a seccare il brufolo. Più resta in posa, meglio svolgerà la sua funzione, quindi consiglio di applicarlo la sera prima di andare a dormire o comunque quando avete abbastanza tempo prima della nuova detersione del viso. La pellicina che si crea, non essendo trasparente, potrebbe darvi fastidio alla vista: per rimuoverla basterà semplicemente grattarla via oppure, come faccio io, applicarci sopra un pizzico di crema e la sensazione di secchezza scomparirà all’istante.

Se il prodotto viene usato sul brufolo “maturo” dovrete avere un po’ di pazienza (un giorno o due per renderlo secco), mentre sul brufolo che sta per spuntare basterà mettere il prodotto e nel giro di poco scomparirà. Soprattutto se fate due o tre applicazioni al giorno.

Brufolo Bill è ottimo soprattutto per quelle macchioline rosse che precedono il brufolo e che, proprio grazie a questo particolare siero gelatinoso creato da Lush, vengono eliminate nel giro di pochissimo tempo. Naturalmente, prima riuscirete a precedere il brufolo più leggera sarà la vostra agonia.

 

brufolo bill lush 2

LUSH - Brufolo Bill/Grease Lightning (Consistenza del prodotto sulla mano)

 

Come prodotto l’ho trovato molto utile anche quando mi è capitato di provare prurito sul collo con la comparsa di piccoli puntini rossi: un giorno, senza pensarci, ho spalmato sopra Brufolo Bill ed è scomparso il fastidio poco dopo.
Questa “magia” è in realtà facilmente attribuibile ai vari componenti di questo preparato magico: il tea tree ha una funzione antinfiammatoria con efficacissime proprietà antisettiche ed è, inoltre, indicato per il trattamento di irritazioni cutanee, punture di insetti, scottature e molti altri usi; l’aloe vera calma le irritazioni cutanee e aiuta la cicatrizzazione; la lavanda riequilibra la produzione di sebo, oltre ad essere anch’essa usato per aiutare a ridurre i brufoli.

Inizialmente applicavo Brufolo Bill anche prima di stendere il fondotinta, sui punti più grassi del viso: sulla fronte, sul naso e sul mento. Lo distribuivo omogeneamente in modo da rendere meno grassa la parte interessata e per evitare l’insorgere di quell’effetto lucido odiato da tutte noi.

 

brufolo bill lush 3

LUSH - Brufolo Bill/Grease Lightning

 

Brufolo Bill / Grease Lightning costa in Italia € 8.25 per 45 grammi di prodotto. Non spaventatevi, però:sono soldi ben spesi e se usato in caso di necessità vi durerà a lungo.
E’ stato uno dei primi prodotti Lush che ho comprato e devo ammettere che per me fa ormai parte dei “mai più senza”!

 


Inside the Beauty Case – Il blog


Novità, classici, recensioni, opinioni ed informazioni dal mondo della cosmesi femminile

Archivio

Categorie

Autori del blog

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 191 follower

Seguici su Twitter

Diventa fan su Facebook

La fanpage di Inside the Beauty Case su Facebook

Calendario

novembre: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Attenzione

Questo blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica, pur essendo l'amministratrice dello stesso una giornalista. "Inside the Beauty Case", pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Il blog, inoltre, non è in alcun modo legato ad aziende di cosmesi, per cui ogni contenuto è da ritenersi libero da influenza o legame con attività commerciali di qualsivoglia marchio del settore.

Make Up Awards 2011

Make Up Awards 2011 by MakeUpWorld Italia

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Blog360gradi – L’aggregatore di notizie a 360 gradi provenienti dal mondo dei !

intopic.it

Credits

Grafica: Annarita Zito
Tema: Design Disease per WordPress
Gestione Contenuti: Annarita Zito
Impaginazione: Annarita Zito