Inside the Beauty Case

Posts Tagged ‘grammi

Era un sabato di alcune settimane fa quando sono finita nuovamente in una delle meravigliose botteghe Lush in Italia, posto che ogni persona che ama la cura di sé e della propria pelle, i bagni lunghissimi e i cosmetici freschi e profumati adora frequentare. Ero alla ricerca di un buon prodotto di skin care da abbinare a quello per la quotidiana detersione del viso.
Premetto che avevo chiesto a molte “lushine” qualche tempo prima quale maschera per il viso si addicesse ad una persona che, come me, ha la pelle mista (normale in alcuni punti, grassa in altri) e che, oltre ai brufoli, vuole eliminare anche i punti neri. Le rispostericevute sono state quasi unanimi: “Mascherita Piperita”. E di qui il mio acquisto di quel sabato.
Tornata a casa, ho riposto i miei acquisti nel mio “scrigno Lush”. Ero ansiosa e allo stesso tempo curiosa di provare questa maschera che tutti mi hanno consigliato e che tante Lush addicted amano.

Ho atteso il giorno dopo, domenica, giorno in cui ho più tempo da dedicare alla cura di me stessa.
Mi sono chiusa in bagno e ho effettuato la mia pulizia del viso di ogni giorno con Erbalibera/Herbalism di Lush, facendo anche un successivo scrub (che faccio sempre prima della maschera) con Ocean Salt – stesso brand – per poi applicare appunto Mascherita Piperita (nome originale: Mask of Magnaminty).
Appena applicata, ho avuto per i primi 30 secondi una leggera lacrimazione causata all’effetto rinfrescante dovuto alla benefica azione della menta. Ecco perchè vi sconsiglio di camminare mentre avete addosso questa maschera: varrebbe, infatti, l’equazione “aria + menta = affetto rinfrescante all’ennesima potenza”. E’ l’unico lato negativo, se così si può definire, che ho riscontrato nel prodotto. E comunque man mano che si usa la Mascherita e ci si abitua, l’iniziale effetto super fresco che arriva a gli occhi diventa impercettibile.

 

mascherita piperita mask of magnaminty lush 1

LUSH - Mascherita Piperita / Mask of Magnaminty (Prodotto chiuso)

 

Questa maschera fresca ha un tempo di posa che va da un minimo di 15/20 minuti ed è una caratteristica di cui sono felicissima. Ho provato altre maschere della Lush e la cosa che mi ha sempre “demoralizzato” è stato proprio il tempo di posa: in media bisgona tenerle sul viso per non più di 10 minuti, il che per me è troppo poco tempo per rilassarmi. Per non parlare delle nuove maschere super veloci lanciate di recente da altri marchi e che vanno tenute in posa dai 3 ai 5 minuti se nona ddirittura addirittura 1 minuto!

Mascherita Piperita io la lascio sul viso per 40 minuti, di solito godendomi un buon libro nel frattempo. Inoltre, per sperimentare appieno le sue propietà esfolianti nel risciacquo (che va fatto con acqua preferibilmente tiepida massaggiando bene il viso con movimenti circolari), è necessario lasciare che l’argilla si secchi.

Oltre a considerarla una vera e propria “coccola”, questa maschera ha un’azione positiva grazie alla menta che, oltre ad avere una funzione rinfrescante, svolge un’azione purificante e antisettica. Aiuta, quindi, ad eliminare brufoli e punti neri, pulendo il viso in profondità durante il risciacquo. In questo senso, consiglio lavare via il prodotto massaggiando delicatamente il viso con le mani in senso circolare in modo da sfruttare i fagioli di Azuki, che al tatto danno la consistenza granulosa che ha la maschera. Poi, grazie al caolino e all’olio essenziale di menta piperita, il prodotto ha un effetto prosciugante le impurità ed eccesso di sebo. Il miele, infine, ammorbidisce e tonifica la pelle.

 

mascherita piperita mask of magnaminty lush 2

LUSH - Mascherita Piperita / Mask of Magnaminty (Prodotto aperto)

 

Ogni quanto tempo usare questo prodotto? Io consiglio due volte alla settimana. Se avete voglia di coccole e di una detersione profonda del viso, però, una terza applicazione non ve la toglie nessuno. Basta che non abbiate la pelle secca e sensibile o irritata dal sole o dal vento: in quel caso meglio non andare oltre un’applicazione alla settimana. Al contrario, l’uso costante è ideale per chi ha la pelle mista o grassa.

Un altro lato positivo è il prezzo di € 6,25 per 125 grammi di prodotto. Questo in Italia, perchè, in realtà, la casa madre in UK produce anche il barattolo grande da 315 grammi: in quel caso il prezzo è di 7,90 £ (4,50 £ per la confezione da 125 g). Ha una durata di 4 mesi dalla data di produzione (ma si conserva bene fino ad almeno due o tre settimana dalla data di scadenza). Inoltre, è molto pratica in quanto non c’è bisogno di tenerla in frigo, come le altre maschere fresche (e in quel caso senza conservanti) di Lush, quindi utile se volete tenere nascosto il segreto della vostra bellezza.

Insomma, posso parlare solo bene di questa maschera che, appena tolta, già dalla prima applicazione mi ha fatto “innamorare” di lei. Ho sentito la pelle molto più liscia ed ho avuto proprio la sensazione di avere la pelle “sveglia”, elastica e pronta ad affrontare una bella giornata. Non meno importante, mi sono sentita coccolata!
Sicuramente mi sarà molto d’aiuto ogni qual volta, dopo una giornata pessima a lavoro, tornerò a casa e potrò godere a lungo dell’effetto positivo della mia “Mascherita”.

 

mascherita piperita mask of magnaminty lush 3

LUSH - Mascherita Piperita / Mask of Magnaminty (Prodotto applicato sul viso)

 

Voto: 10-/10


Annunci

Giusto in occasione di San Valentino arriva il nuovo profumo Gorilla Perfume at Lush, Breath of God, fragranza che, nelle intenzioni dei mastri profumieri di Lush, vuole racchiudere tutta la luce e tutta la magia di un viaggio tra i templi del Tibet.
Questo profumo, non a caso, fa bene alla meditazione e alla serenità ed è unisex, adattissimo all’uomo come alla donna. Così potete andare in giro a profumare, spiritualizzare e illuminare chi vi pare.
E’ disponibile in tre versioni spray da 30ml, 10ml e 2ml (quest’ultimo nella versione Mini Gorilla), oltre che nella versione solida (nel pratico stick), tutte pronte a diffondere il messaggio di Mark Constantine, fondatore del brand: “Il profumo è il fattore chiave”.

 

lush breath of god, la nuova fraganza di gorilla perfume 1

GORILLA PERFUME AT LUSH - Breath of God (spray 30 ml, spray 10 ml, stick 12 gr)

 

Simon Constantine, figlio di Mark ed esperto profumiere, è rimasto così folgorato dall’esperienza avuta durante un viaggio in Tibet e dai profumi d’incenso che aleggiano sui pendii del tetto del mondo che, tornato Oltremanica, ha deciso di creare una fragranza che ricordasse proprio quel profumo, in modo da poter regolare la frequenza del suo io interiore ogni qual volta occorresse. Così è nato Breath of God.
Ha una nota dominante mascolina di cedro, vetivert e sandalo, con un tocco più leggero e fruttato di limone, melone e neroli.

Mini 2 ml 4,5 €
Spray 10 ml 25 €
Spray 30 ml 59 €
Stick 12 gr 13 €

INCI Spray: DRF Alcohol, Profumo (Parfum), Olio Essenziale di Cedro Cinese (Cupressus funebris), Olio Essenziale di Rosa (Rosa damascena), Olio Essenziale di Ylang Ylang (Cananga odorata), Olio Essenziale di Vetivert (Vetiveria zizanoides), Olio Essenziale di Limone (Citrus limonum), Olio Essenziale di Pompelmo (Citrus paradisi), Olio Essenziale di Neroli (Citrus Aurantium amara), Olio Essenziale di Pepe Nero (Piper nigrum), Olio Essenziale di Sandalo (Santalum austro-caledonicum vieill), Olio Essenziale di Ginepro (Juniperus oxycedrus), Benzyl Salicylate, Citral, Coumarin, Eugenol, Geraniol, Citronellol, Benzyl Benzoate, Farnesol, Limonene, Linalool.
INCI Stick: Olio di Jojoba Biologico (Simmondsia chinensis), Olio di Ricino (Ricinus communis), Cera Candelilla (Euphorbia cerifera), Profumo (Parfum), Olio Essenziale di Cedro Cinese (Cupressus funebris), Olio Essenziale di Rosa (Rosa damascena), Olio Essenziale di Ylang Ylang (Cananga odorata), Essenziale di Vetivert (Vetiveria zizanoides), Olio Essenziale di Limone (Citrus limonum), Olio Essenziale di Pompelmo (Citrus paradisi), Olio Essenziale di Neroli (Citrus Aurantium amara), Olio Essenziale di Pepe Nero (Piper nigrum), Olio Essenziale di Sandalo (Santalum austro-caledonicum vieill), Olio Essenziale di Ginepro (Juniperus oxycedrus), Diossido di Titanio (Titanium Dioxide), Benzyl Salicylate, Citral, Coumarin, Eugenol, Geraniol, Citronellol, Benzyl Benzoate, Farnesol, Limonene, Linalool, Colore 42090.

 

lush breath of god, la nuova fraganza di gorilla perfume 2

GORILLA PERFUME AT LUSH - Breath of God (spray 30 ml, stick 12 gr)

 

Mark & Simon Constantine, padre & figlio, entrambi GORILLA PERFUMERS, ci raccontano in un’intervista la loro avventura nel mondo dei profumi.
Qual è stata la cosa che per prima vi ha attratto nel mondo dei profumi?
ENTRAMBI: le signore!
SIMON: Ormai non posso pensare ad altro. Dopo la scuola d’arte, è stato un modo diverso di usare la creatività. Mi piace la profumeria perché è un’arte che richiede un po’ più di disciplina rispetto ad altri tipi di creatività, è un modo diverso di guardare le cose.
MARK: Per me è stato quando Jeffrey, il mio profumiere, ha lasciato la squadra e io mi sono trovato come un cucù perché non ero in grado di risolvere nulla di tutta quella roba… Quindi mi sono buttato. Dopo però ho pensato che avrei potuto farlo sin da sempre! È come addestrare un cane: a volte si comporta come vuoi, oppure no.
SIMON: Ho passato alcuni anni a comporre profumi e penso che sia il modo migliore per imparare. È un ottimo allenamento per imparare a capire come sono composti, anche se si trattava soltanto di fragranze piuttosto semplici. Poi mi sono interessato in modo più approfondito alla qualità dei materiali, sopratutto quando ho scoperto che alcuni di loro potevano essere adulterati.
MARK: è proprio lì che tutto ha cominciato a diventare più concreto. Probabilmente, a sviluppare veramente i nostri talenti di profumieri è stata la grande sfacchinata che abbiamo dovuto fare in questo mondo per selezionare i materiali.
SIMON: poi è diventato tutto così interessante che ho finito per esplorare nuovi profumi e per studiare la qualità degli ingredienti.

Che cosa comporta comprare le vostre materie prime il più possibile da fonti etiche, e come combacia con la vostra politica sui test sugli animali?
SIMON: Siamo fortunati perché le nostre politiche etiche si sostengono a vicenda. Da una parte abbiamo deciso di usare molte materie prime naturali, dall’altra possiamo permetterci di farlo perché la nostra politica ecosostenibile in materia di packaging ci consente di non dilapidare inutilmente su quel fronte e quindi alla fine ci permette di non preoccuparci troppo del prezzo degli oli essenziali. Cerchiamo di rifornirci il più direttamente possibile, di lavorare con le persone, i contadini e i fornitori direttamente nel paese di produzione. Con un contatto diretto diventa molto più facile valutare l’etica, verificare dove viene prodotta la materia prima, e creare una relazione con i fornitori ci consente di discutere con loro delle questioni ambientali, del lavoro minorile e questo tipo di cose.
MARK: Secondo me, un aspetto interessante per te è che mentre vai in giro a visitare tutti questi fornitori stai acquisendo una conoscenza che la maggior parte dei profumieri non avranno mai.
SIMON: Si, mi sento veramente privilegiato a questo riguardo. Lo dicono anche i fornitori. Quando eravamo in Egitto, ci hanno raccontato che prima, da una grande casa francese, venivano sempre delle persone a visitare le piantagioni, ad annusare il gelsomino per controllare che la qualità fosse veramente buona, ma adesso non vedono più nessuno. Non ci sono più profumieri nei campi, e nemmeno i buyers si vedono più in giro. Quindi sì, siamo fortunati a poterlo ancora fare, a mantenere questa fiammella accesa.

 

lush breath of god, la nuova fraganza di gorilla perfume 3

GORILLA PERFUME AT LUSH - Mark & Simon Constantine

 

PER APPROFONDIMENTI E ALTRE IMMAGINI: Ragazzioggi.it – Breath of God, nuova fraganza Lush

Inside the Beauty Case – Il blog


Novità, classici, recensioni, opinioni ed informazioni dal mondo della cosmesi femminile

Archivio

Categorie

Autori del blog

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 191 follower

Seguici su Twitter

Diventa fan su Facebook

La fanpage di Inside the Beauty Case su Facebook

Calendario

settembre: 2019
L M M G V S D
« Mag    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30  

Attenzione

Questo blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica, pur essendo l'amministratrice dello stesso una giornalista. "Inside the Beauty Case", pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Il blog, inoltre, non è in alcun modo legato ad aziende di cosmesi, per cui ogni contenuto è da ritenersi libero da influenza o legame con attività commerciali di qualsivoglia marchio del settore.

Make Up Awards 2011

Make Up Awards 2011 by MakeUpWorld Italia

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Blog360gradi – L’aggregatore di notizie a 360 gradi provenienti dal mondo dei !

intopic.it

Credits

Grafica: Annarita Zito
Tema: Design Disease per WordPress
Gestione Contenuti: Annarita Zito
Impaginazione: Annarita Zito

Annunci