Inside the Beauty Case

Mascherita Piperita, la menta che ti salva il viso

Posted on: 13 aprile 2011

Era un sabato di alcune settimane fa quando sono finita nuovamente in una delle meravigliose botteghe Lush in Italia, posto che ogni persona che ama la cura di sé e della propria pelle, i bagni lunghissimi e i cosmetici freschi e profumati adora frequentare. Ero alla ricerca di un buon prodotto di skin care da abbinare a quello per la quotidiana detersione del viso.
Premetto che avevo chiesto a molte “lushine” qualche tempo prima quale maschera per il viso si addicesse ad una persona che, come me, ha la pelle mista (normale in alcuni punti, grassa in altri) e che, oltre ai brufoli, vuole eliminare anche i punti neri. Le rispostericevute sono state quasi unanimi: “Mascherita Piperita”. E di qui il mio acquisto di quel sabato.
Tornata a casa, ho riposto i miei acquisti nel mio “scrigno Lush”. Ero ansiosa e allo stesso tempo curiosa di provare questa maschera che tutti mi hanno consigliato e che tante Lush addicted amano.

Ho atteso il giorno dopo, domenica, giorno in cui ho più tempo da dedicare alla cura di me stessa.
Mi sono chiusa in bagno e ho effettuato la mia pulizia del viso di ogni giorno con Erbalibera/Herbalism di Lush, facendo anche un successivo scrub (che faccio sempre prima della maschera) con Ocean Salt – stesso brand – per poi applicare appunto Mascherita Piperita (nome originale: Mask of Magnaminty).
Appena applicata, ho avuto per i primi 30 secondi una leggera lacrimazione causata all’effetto rinfrescante dovuto alla benefica azione della menta. Ecco perchè vi sconsiglio di camminare mentre avete addosso questa maschera: varrebbe, infatti, l’equazione “aria + menta = affetto rinfrescante all’ennesima potenza”. E’ l’unico lato negativo, se così si può definire, che ho riscontrato nel prodotto. E comunque man mano che si usa la Mascherita e ci si abitua, l’iniziale effetto super fresco che arriva a gli occhi diventa impercettibile.

 

mascherita piperita mask of magnaminty lush 1

LUSH - Mascherita Piperita / Mask of Magnaminty (Prodotto chiuso)

 

Questa maschera fresca ha un tempo di posa che va da un minimo di 15/20 minuti ed è una caratteristica di cui sono felicissima. Ho provato altre maschere della Lush e la cosa che mi ha sempre “demoralizzato” è stato proprio il tempo di posa: in media bisgona tenerle sul viso per non più di 10 minuti, il che per me è troppo poco tempo per rilassarmi. Per non parlare delle nuove maschere super veloci lanciate di recente da altri marchi e che vanno tenute in posa dai 3 ai 5 minuti se nona ddirittura addirittura 1 minuto!

Mascherita Piperita io la lascio sul viso per 40 minuti, di solito godendomi un buon libro nel frattempo. Inoltre, per sperimentare appieno le sue propietà esfolianti nel risciacquo (che va fatto con acqua preferibilmente tiepida massaggiando bene il viso con movimenti circolari), è necessario lasciare che l’argilla si secchi.

Oltre a considerarla una vera e propria “coccola”, questa maschera ha un’azione positiva grazie alla menta che, oltre ad avere una funzione rinfrescante, svolge un’azione purificante e antisettica. Aiuta, quindi, ad eliminare brufoli e punti neri, pulendo il viso in profondità durante il risciacquo. In questo senso, consiglio lavare via il prodotto massaggiando delicatamente il viso con le mani in senso circolare in modo da sfruttare i fagioli di Azuki, che al tatto danno la consistenza granulosa che ha la maschera. Poi, grazie al caolino e all’olio essenziale di menta piperita, il prodotto ha un effetto prosciugante le impurità ed eccesso di sebo. Il miele, infine, ammorbidisce e tonifica la pelle.

 

mascherita piperita mask of magnaminty lush 2

LUSH - Mascherita Piperita / Mask of Magnaminty (Prodotto aperto)

 

Ogni quanto tempo usare questo prodotto? Io consiglio due volte alla settimana. Se avete voglia di coccole e di una detersione profonda del viso, però, una terza applicazione non ve la toglie nessuno. Basta che non abbiate la pelle secca e sensibile o irritata dal sole o dal vento: in quel caso meglio non andare oltre un’applicazione alla settimana. Al contrario, l’uso costante è ideale per chi ha la pelle mista o grassa.

Un altro lato positivo è il prezzo di € 6,25 per 125 grammi di prodotto. Questo in Italia, perchè, in realtà, la casa madre in UK produce anche il barattolo grande da 315 grammi: in quel caso il prezzo è di 7,90 £ (4,50 £ per la confezione da 125 g). Ha una durata di 4 mesi dalla data di produzione (ma si conserva bene fino ad almeno due o tre settimana dalla data di scadenza). Inoltre, è molto pratica in quanto non c’è bisogno di tenerla in frigo, come le altre maschere fresche (e in quel caso senza conservanti) di Lush, quindi utile se volete tenere nascosto il segreto della vostra bellezza.

Insomma, posso parlare solo bene di questa maschera che, appena tolta, già dalla prima applicazione mi ha fatto “innamorare” di lei. Ho sentito la pelle molto più liscia ed ho avuto proprio la sensazione di avere la pelle “sveglia”, elastica e pronta ad affrontare una bella giornata. Non meno importante, mi sono sentita coccolata!
Sicuramente mi sarà molto d’aiuto ogni qual volta, dopo una giornata pessima a lavoro, tornerò a casa e potrò godere a lungo dell’effetto positivo della mia “Mascherita”.

 

mascherita piperita mask of magnaminty lush 3

LUSH - Mascherita Piperita / Mask of Magnaminty (Prodotto applicato sul viso)

 

Voto: 10-/10


Annunci

3 Risposte to "Mascherita Piperita, la menta che ti salva il viso"

ciao ho gia inserito il tuo nome nel post ke ho preso da te ho specificato ke è tuo il post…e inserito il link direttamente dal tuo nome….e volevo dirti ke non ho preso nessun’altro link poiche gli altri approfondimenti me li ha inviati la essence stessa tramite comunicato stampa…

Mi piace

Ti ringrazio.
Per quanto riguarda il riportare i post dal mio blog, non c’è problema. Puoi farlo tranquillamente, a me piacciono le collaborazioni tra i blogs (una delle blogger di questo blog, ad esempio, gestisce a sua volta un bel blog sul make up, quindi…!). 🙂
Ti chiedo solo la cortesia di evidenziare autore, blog e link di riferimento. Per il resto, se qualche mio approfondimento può esserti utile puoi tranquillamente utilizzarlo. Anzi, se poi me lo segnali posso a mia volta segnalare qui il link al post sul tuo blog.
E qui sarai sempre la benvuta.
Ciaoooo!!

Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Inside the Beauty Case – Il blog


Novità, classici, recensioni, opinioni ed informazioni dal mondo della cosmesi femminile

Archivio

Categorie

Autori del blog

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica per iscriverti a questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi per e-mail.

Segui assieme ad altri 189 follower

Seguici su Twitter

Diventa fan su Facebook

La fanpage di Inside the Beauty Case su Facebook

La fanpage di Inside the Beauty Case su Facebook

Calendario

aprile: 2011
L M M G V S D
« Mar   Mag »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

Attenzione

Questo blog è aggiornato senza alcuna periodicità e non rappresenta una testata giornalistica, pur essendo l'amministratrice dello stesso una giornalista. "Inside the Beauty Case", pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.
Il blog, inoltre, non è in alcun modo legato ad aziende di cosmesi, per cui ogni contenuto è da ritenersi libero da influenza o legame con attività commerciali di qualsivoglia marchio del settore.

Make Up Awards 2011

Make Up Awards 2011 by MakeUpWorld Italia

BlogItalia - La directory italiana dei blog

Blog360gradi – L’aggregatore di notizie a 360 gradi provenienti dal mondo dei !

intopic.it

Credits

Grafica: Annarita Zito
Tema: Design Disease per WordPress
Gestione Contenuti: Annarita Zito
Impaginazione: Annarita Zito

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: